Il fondatore Jan Hendrik Kiela inizia la propria attività nel 1939 in Kerdijkstraat a Rotterdam.

ges1

Si occupa principalmente della produzione di vassoi in acciaio e di friggitrici.

ges2

A seguito dell’aumento della produzione occorre trovare un’altra sede. La società si trasferisce due volte rimanendo sempre a Rotterdam. Tuttavia l’azienda continua a crescere e deve spostarsi ancora una volta in una nuova sede che non si riesce a trovare nell’area industriale “Spaanse Polder”, in quanto troppo cara. Kiela cerca quindi delle alternative.

ges3

Rientra nel budget un vecchio edificio, che ospitava un mulino per il mais, situato in Kerkweg a Driebruggen. Nel 1957 l’azienda si trasferisce a Driebruggen. I dipendenti viaggiano ogni giorno da Rotterdam a Driebruggen.

ges4

Nel frattempo il core business dell’azienda diventa la produzione di arredamenti in acciaio secondo metodi convenzionali. In questo periodo l’azienda dispone già di un reparto per la lavorazione del metallo, del reparto di molatura, di quello di cromatura, di quello per le imbottiture e del reparto per l’assemblaggio.
ges1 ges2
Come conseguenza dell’ulteriore espansione l’azienda acquista un terreno di 15.000 m2 nell’area industriale “De Betonfabriek” nel 1969. Attualmente la società si trova ancora a questo indirizzo, De Groendijck 15. Nel 1971 viene realizzato il primo edificio nuovo.

ges6

Negli anni ‘70 John e Ger Kiela subentrano nella gestione dell’azienda.

ges7

Tutte le sedie sono dotate di 4 gambe o di un semplice supporto. Le basi a croce vengono realizzate con parti in metallo e quindi cromate. Alla fine degli anni ’70 vengono presentate le prime sedie con pompe idrauliche regolabili.

ges8

I prodotti Kiela si trovano sempre più anche all’estero. Kiela è, ad esempio, il fornitore di arredamenti dei campionati mondiali di Milano all’inizio degli anni ‘80.

ges9

Per aumentare le esportazioni nel 1986 Kiela inizia a partecipare alla fiera internazionale Cosmoprof di Bologna.

ges10

L’aumento delle esportazioni comporta viaggi sempre più interessanti per gli autisti dei nostri camion e più visite da parte di ospiti stranieri.

ges11

Vengono sviluppati molti nuovi modelli.

ges12

A metà degli anni ‘80 Kiela investe in moderni metodi di produzione nei reparti di lavorazione dei metalli, di cromatura e di molatura.

ges3ges13

Negli altri reparti gli articoli continuano a essere prodotti in modo tradizionale.

gesch10

Kiela decide di rivolgersi al mercato dei saloni di parrucchieri nei Paesi Bassi tramite una società di proprietà. Viene fondata la filiale Inline e viene costruito un moderno showroom in Kerkweg a Driebruggen.
ges4ges5
1950 – 1991
John Kiela deve arrendersi nella sua lotta al cancro e muore all’età di soli 41 anni

gesch12

Kiela diventa una società leader nel mercato internazionale. In quanto produttore di arredamenti esclusivi per parrucchieri l’azienda lavora molto sulla propria immagine e sviluppa concetti innovativi di prodotti.

gesch13

A metà degli anni ‘90 l’azienda presenta sul mercato un lavatesta regolabile in altezza.

gesch14

All’inizio del 2000 l’azienda inizia la realizzazione di un nuovo edificio ultramoderno. Nel 2004 la maggior parte dei reparti si sposta nella nuova sede.
ges6
Nel 2005 vengono aggiunti agli optional del programma dei lavatesta un poggiapiedi regolabile elettricamente e un sistema di massaggio integrato.

gesch16

Più di 50 anni dopo che il fondatore J.H. Kiela aveva spostato la propria azienda a Driebruggen gli viene intitolata una via.

gesch17

Nel 2011 gli ultimi ritocchi al progetto dell’edificio che è stato sviluppato nell’arco di 3 decenni.

gesch18ges7